ISO 14001, lo standard per la gestione ambientale più conosciuto al mondo, ha completato il processo di revisione.

Più di 250.000 organizzazioni sono oggi certificate ISO 14001. Lo standard ha assunto negli anni sempre maggiore rilievo: ecco perché la nuova versione, oggi in fase di revisione, è stata pensata per permettere alle organizzazione di condurre un business sempre più sostenibile.

Il nuovo standard è già disponibile a partire dal 15 settembre 2015.

Ecco alcune delle modifiche più significative rispetto alla versione del 2004:

Una visione più ampia a livello ambientale

Gestione dei rischi e delle opportunità

Maggiore enfasi sulla leadership e sull’impegno da parte del top management

Più concentrazione sugli obiettivi

Requisiti più specifici relativi alla valutazione delle prestazioni

Requisiti riguardanti la comunicazione interna ed esterna

Per quanto riguarda la certificazione secondo la versione 2015, la modalità di transizone è identica alla ISO 9001, cioè i 3 anni dalla pubblicazione. Pertanto tutti i certificati emessi secondo lo standard ISO 14001:204 rimarranno validi sino al 15 settembre 2018.

Si consiglia alle organizzazioni di iniziare a pianificare la transizione il più presto possibile in quanto la nuova 14001 si inserisce nel quadro di tutte le norme ISO per i Sistemi di Gestione che garantiscono una struttura di “alto livello” comune, la cosidetta “Hight Level Structure”,  che prevede una comune terminologia e una comune organizzazione dei paragrafi.

La norma può essere acquistata sul sito www.iso.org o presso gli enti normatori di ongi paese.